BusinessCome fidelizzare il cliente: esempi e idee

07/03/20190

Molte attività commerciali commetto un grave errore. Investono energie e risorse nel cercare sempre nuovi clienti invece di fidelizzare clienti che già hanno. Infatti è dimostrato che investire nel ritorno di un cliente fedele, costa 7 volte di meno che cercarne uno nuovo. Un risparmio, questo, che permetterebbe di avere attività commerciali più in salute.

In questo articolo però non tratteremo sul cosa significhi fidelizzare il cliente, ma su come fidelizzarlo con 5 semplici idee e relativi esempi.

  • Programma di fidelizzazione a lungo termine

Si tratta di uno dei programmi fidelizzazione più semplice: dove il cliente per ogni acquisto, riceve dei punti con cui poi ritirare dei premi. Questi premi possono essere sconti, prodotti omaggio oppure dei piccoli gadget. L’importante è che il sistema sia semplice sia da applicare che da utilizzare all’interno del negozio.
Con semplice ad esempio si può pensare all’accumulo dei punti secondo regole ben precise, 1€ di spesa equivale a 1 punto, 5 punti, ecc.

Una card con un bonus iniziale

Un esempio per ingaggiare i clienti all’utilizzo del sistema potrebbe essere quello di offrire in fase di registrazione del cliente, una card per accumulare i punti.
Su questa carta sarà possibile caricare un buono spesa, oppure un certo numero di punti precaricati per far raggiungere più facilmente un premio al cliente nelle primissime fasi di registrazione.
Questo meccanismo permette di far provare in tempi più brevi i vantaggi di iscriversi al vostro programma fedeltà e quindi di riutilizzarlo anche in futuro.

Una carta clienti digitale: smart card è meglio

Cos’è una smart card? Si tratta di una carta digitale che può avere un chip interno, una banda magnetica oppure un codice a barre per essere letta da un dispositivo presente in cassa.
Il vantaggio nell’uso di una tessera digitale è che contiene i dati di identificazione del cliente e permette di legare maggiori informazioni in fase di acquisto. Ad esempio è possibile sapere cosa è stato acquistato e l’importo, così da poter offrire in un secondo momento delle promozioni più in linea con le necessità del consumatore.
Ma i dati possono essere utili anche per comprendere gli orari e i giorni di maggior affluenza del punto vendita o per gestire al meglio il magazzino a seconda degli acquisti.

Premiare i clienti migliori e fedeli

Quando si hanno a disposizione i dati relativi alla spesa e consumo dei propri clienti, è più facile anche applicare dinamiche di incentivazione.
Tra le più utilizzate, vi è quella di fornire premi speciali ai clienti che acquistano più frequentemente e con budget di spesa maggiore. Questo è possibile inserendo nella propria lista premi, qualcosa di difficilmente raggiungibile, ma al tempo stesso ambito da molti clienti.
L’obiettivo è quello di spingere i clienti migliori e più fedeli a ottenere premi che in pochi potranno raggiungere.

  • Servizio clienti di ottimo livello

Sembrerà banale, ma uno dei modi migliori per rendere soddisfatto un cliente e far si che ritorni in modo continuativo, è offrire un servizio clienti eccellente. Il cliente non deve sentirti abbandonato a sè stesso prima, durante e dopo l’acquisto nel vostro negozio. Bisogna far trasparire la vostra professionalità nel settore e offrire il supporto di un esperto. Questo vi permetterà di instaurare quel rapporto di fiducia che è in grado di innescare passaparola e recensioni positive.
Molti commercianti sono bravi nel prima e durante la fase di vendita, venendo totalmente a mancare nel post. Quello di cui i clienti necessitano, è un contatto anche nella fase di post vendita, per sapere come si sono trovati con gli acquisti o anche solo per dispensare consigli utili.

Rimanere in contatto con i clienti

Come è possibile rimanere in contatto con i propri clienti? Per attività di dimensioni limitate sicuramente la telefonata diretta può essere uno strumento alquanto efficace, anche solo con lo scopo di comprendere la soddisfazione del cliente nella fase di post acquisto.
Invece per attività commerciali già più strutturate e con un afflusso di clienti continuativo, si necessita di strumenti differenti. Ad esempio attraverso l’invio di e-mail contenenti domande preimpostate che invitino a lasciare una recensione o un consiglio a futuri clienti.
Sempre attraverso le e-mail è possibile inviare anche consigli sfruttando il proprio blog, così da mostrarsi sempre vicini ai propri clienti.

Come fidelizzare il cliente esempi e idee - b-more
  • Ricompensare i clienti che fanno passaparola

In marketing la pratica di ricompensare i clienti che fanno passaparola o portano nuovi clienti è conosciuta come “member get member“. Purtroppo nel commercio di prossimità questa pratica viene spesso sottovalutata e poco utilizzata. Ma in realtà è quella che permette di sfruttare il buon lavoro fattto sui clienti esistenti, per poterne ottenere di nuovi.
Il funzionamente è abbastanza semplice e veloce anche da applicare. Basta fornire ai propri clienti un voucher con sopra riportato un codice amico e dirgli di farlo consegnare a un amico in fase di acquisto per ottenere uno sconto. Attraverso il codice amico vi sarà possibile risalire al cliente che ha dato il voucher e offrire una ricompensa anche ad esso.
In un colpo solo avrete il vostro cliente più contento perchè ha ricevuto un premio per avervi portato un nuovo cliente, anch’esso felice di aver avuto uno sconto sul suo primo acquisto.

  • Essere sempre cortesi e sorridenti

Quante volte vi è capito di entrare in un negozio e di ritrovarvi il commesso o peggio ancora il proprietario che con aria scocciata vi accoglieva?
Ecco, quella non è accoglienza!
Il cliente più in passato ha la possibilità di scegliere in quale negozio andare a fare acquisti e con tale comportamento, il vostro non sarà più tra questi. In più il cliente si aspetta di vivere un’esperienza positiva all’interno di un negozio, esperienza che non sempre è legata al fare acquisti.

Creare un rapporto personale con i clienti

Quello che si deve creare con i clienti è un rapporto quasi personale. Immaginate ora di entrare in un negozio dove c’è un commesso sorridente che vi saluta per nome o vi fa gli auguri per il vostro compleanno. Fantascienza? Assolutamente no. Infatti grazie ad alcune tecniche di fidelizzazione di cui abbiamo parlato poco prima è possibile sapere alcune cose base sul proprio cliente, per poter dare quel tocco di personalizzazione e attenzione che il cliente desidera.

  • Essere riconoscente con il cliente

Come abbiamo detto poc’anzi, i clienti hanno la possibilità di acquistare in altri negozi, ma anche sugli e-commerce. Questa vasta scelta che hanno a disposizione ha letteralmente capovolto il concetto di riconoscenza in fase di acquisto.
Una volta uscendo dal negozio, il cliente diceva al commerciante: “Grazie“.
Oggi invece dovrebbe essere l’esatto opposto. Infatti il cliente sarebbe potuto andare benissimo altrove, dove magari facevano un prezzo più basso.
Molti commercianti sono testardi su questo concetto, ma bisogna accettare il fatto che il mondo sia e stia cambiando. Dovete ringraziare i vostri clienti e farli sentire unici, oltre che fidelizzarli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

sedici − due =

Parlano di noi:
Business Insider Logo png
https://groupbmore.com/wp-content/uploads/2019/04/small-business-italia-logo-png-e1556386818438.png

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta in contatto con il Team b-more per scoprire i nostri progressi e le novità del nostro programma fedeltà digitale!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta in contatto con il Team b-more per scoprire i nostri progressi e le novità del nostro programma fedeltà digitale!

Risorse

Società

Legale

logo b-more piccolo azzurro

© Copyright 2019 by b-more | CCRFNC90C16I577Z | Tutti i diritti riservati.

logo b-more piccolo azzurro

© Copyright 2019 by b-more | CCRFNC90C16I577Z | Tutti i diritti riservati.

Login

Register

Already have account?

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.