BusinessLa Tessera Fedeltà per il tuo negozio locale

01/06/20190

La tessera fedeltà o carta fedeltà, è da considerarsi come uno degli strumenti necessari in una strategia di fidelizzazione del cliente.

In questo articolo tratteremo di:

Utilizzo delle tessere fedeltà nel punto vendita

Le tessere fedeltà sono lo strumento per eccellenza dei programmi fedeltà o loyalty program. Lo scopo della carta è quello di permettere ai clienti di iniziare una raccolta punti, con cui ottenere dei premi in cambio.

Possono essere utilizzate per raccogliere punti secondo delle logiche differenti.

Check-in nel negozio

Questa modalità permette al consumatore di ottenere punti ogni qualvolta si rechi nell’attività commerciale. Viene dunque premiata la sola presenza, senza necessariamente far fronte ad un acquisto. L’obiettivo di questo metodo è quello di portare i clienti a un maggior ritorno nel negozio.

A fronte di una spesa

L’altra tipologia invece prevede che il consumatore riceva punti e premi a seconda dell’ammontare dei propri acquisti nel punto vendita. Questo permette al commerciante e imprenditore di far tornare più spesso i clienti, ma anche di fare aumentare lo scontrino medio.

Il modo in cui la tessera fedeltà viene utilizzata, dipende solitamente da:

  • la tecnologia adottata;
  • il grado di dettaglio dei dati che si vogliono ottenere;
  • la strategia commerciale.
Consumatore utilizza Tessera Fedeltà in un negozio locale - b-more

I vantaggi di una fidelity card

Le tessere fedeltà hanno due scopi principali:

Far ritornare il cliente

Le prime tessere per la fidelizzazione nacquero con l’obiettivo di far tornare il cliente con una frequenza maggiore alla media dei clienti senza alcuna tessera. Questo sistema permetteva al commerciante di aumentare il Life Time Value (LTV). Ossia il valore di un cliente nel suo ciclo di vita. Inoltre far partecipare i clienti ad un concorso a premi o a una raccolta punti, permetteva di far aumentare lo scontrino medio verso l’attività commerciale.

Per questo tipo di azioni basterebbero anche delle semplici tessere di cartoncino su cui applicare un adesivo o un timbro. Ma in un mondo digitale, il cliente si aspetta qualcosa di più di un sistema vecchio di decine d’anni. Al cliente bisogna offrire vantaggi con una nuova esperienza di acquisto.

Conoscere meglio il cliente

Il secondo vantaggio nell’usare una tessera fedeltà è quello di poter raccogliere i dati dei clienti. Un programma di fidelizzazione evoluto ha come principale obiettivo quello di conoscere meglio il cliente. Questo permette di poter offrire dei premi più in linea con le esigenze dei consumatori e specialmente di personalizzare le esperienze in-store.

I dati raccolti riguardano solitamente l’ammontare della spesa, la frequenza di acquisto e i prodotti acquistati. In pratica gli stessi dati che da anni hanno a disposizione la GDO è gli e-commerce più sviluppati. Quindi la domanda è: perché un’attività retail non dovrebbe avere a disposizione gli stessi dati?

Per un’attività commerciale, avere a disposizione certi dati, semplifica il lavoro su:

  • piano delle azioni di marketing da adottare;
  • rifornimenti lato magazzino;
  • semplicemente comprendere quali prodotti offrire ai clienti.

Tipologie di tessere

Le tessere fedeltà più conosciute sono quelle stampate su carta e che ci vengono date in pizzeria per ottenere una pizza gratis dopo dieci consumate. Ma in questo articolo vogliamo guardare avanti e trattare delle tessere più recenti, perchè le tessere fedeltà cartacee sono ormai estinte.

Le smart card

Il futuro delle tessere fedeltà è attraverso l’uso di una smart card, che disponga di differenti sistemi di lettura. Le più comuni possono essere lette con un codice a barre oppure con una banda magnetica. Le più evolute invece utilizzano sistemi come gli NFC (Near Field Communication), che permette una connettività della tessera con un ricetrasmettitore.

Ad oggi, secondo uno studio della Nielsen sul Global Retail Loyalty, ben l’80% dei consumatori utilizza una tessera fedeltà del tipo smart card.
Questo è dato dal fatto che il popolo italiano, così come quello europeo (fermo al 69%), risulta essere piuttosto anziano e poco portato all’innovazione nell’uso degli strumenti a disposizione.

Loyalty App

Infine esiste la versione digitalizzata della tessera, attraverso l’uso di un’applicazione che può essere scaricata su smartphone. In questo caso l’utente deve essere smart e portato all’uso del digitale. Il consumatore ideale per l’uso di questo sistema, utilizza metodi di pagamento innovativi direttamente dal proprio dispositivo.

Sempre dallo stesso studio della Nielsen, i clienti retail che utilizzano questa tipologia di tessera fedeltà, ammonta al 16% in Italia e ad un 18% in Europa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

nove − 1 =

Parlano di noi:
Business Insider Logo png
https://groupbmore.com/wp-content/uploads/2019/04/small-business-italia-logo-png-e1556386818438.png

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta in contatto con il Team b-more per scoprire i nostri progressi e le novità del nostro programma fedeltà digitale!

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta in contatto con il Team b-more per scoprire i nostri progressi e le novità del nostro programma fedeltà digitale!

Risorse

Società

Legale

logo b-more piccolo azzurro

© Copyright 2019 by b-more | CCRFNC90C16I577Z | Tutti i diritti riservati.

logo b-more piccolo azzurro

© Copyright 2019 by b-more | CCRFNC90C16I577Z | Tutti i diritti riservati.

Login

Register

Already have account?

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.